Il nuovo teleriscaldamento con biomassa del Ministero della Presidenza di Castilla y León ha tre caldaie HERZ

Caldaia di consulenza

La rete di riscaldamento con biomassa per la fornitura di riscaldamento della presidenza della Junta de Castilla y León, a Valladolid, ha già nove mesi di operazioni di successo, da novembre di 2018. Il progetto, promosso dall'ente regionale per l'energia di Catilla e León (EREN), è stato assegnato alla società REBI. È una rete di distribuzione del calore attraverso l'energia termica nei locali del Ministero della Presidenza della Junta de Castilla y León, ha un investimento di 539.844 euro.

La potenza installata ammonta a 1.500 kWe il consumo di pellet di legno è stimato in tonnellate 190 all'anno. La nuova rete di biomassa ha tre caldaie 500 kW per il funzionamento da parte dell'azienda austriaca HERZ, presente a Expobiomasa 2019, per fornire otto edifici della Presidenza, attraverso una rete di condotte di 476 metri in doppia direzione.

Sono state installate due sottostazioni dotate di scambiatori a piastre per consentire il trasferimento di calore tra l'acqua che fluisce attraverso la rete riscaldata nel locale caldaia a biomassa e l'acqua dei diversi circuiti di riscaldamento degli edifici. La nuova rete di calore significa una nuova opportunità per migliorare le città come Valladolid ed essere responsabile del rispetto di riduzione delle emissioni che incidono sui cambiamenti climatici richiesti dalla direttiva europea 2018 / 844 e dall'attuazione di a modello di energia sostenibile di efficienza energetica.

Per maggiori informazioni: https://recursosdelabiomasa.es/noticia/la-red-de-calor-con-biomasa-de-la-consejer%C3%ADa-de-presidencia-en-valladolid-suma-nueve-meses-de-funcionamiento-con-%C3%A9xito