Risparmio ed efficienza energetica

In Spagna la bioenergia mobilita quasi 4.000 milioni euro tra elettricità, generazione termica e biocarburanti per il trasporto. Ed è, senza dubbio, la fonte di energia rinnovabile che soddisfa meglio i postulati della bioeconomia, coinvolgendo migliaia di professionisti di diversi settori.

Le società di servizi, finanziarie, di comunicazione, i gruppi di investimento, le società pubbliche, le amministrazioni, le associazioni professionali e commerciali promuovono e partecipano a numerosi progetti al fine di implementare soluzioni sia per i consumatori che per i professionisti.

Un settore chiave per le offerte di lavoro, che sfruttare le risorse proprie e la prossimità riducendo la dipendenza energetica e l'importazione di petrolio e gas. Le industrie del pellet non possono essere trasferite e si trovano tutte in piccoli comuni che le riempiono di vita.

 

 
Il 29 novembre si è celebrato in Spagna il "Bioenergy Day 2022", quattro giorni prima rispetto allo scorso anno.
Le foreste europee sono sottoposte a crescenti pressioni dovute all'aumento delle temperature, che causano più incendi boschivi, parassiti e malattie che minacciano la loro capacità di immagazzinare anidride carbonica e salvaguardare la biodiversità.
L'Associazione delle società di reti di calore e freddo (ADHAC), ha appena pubblicato il censimento delle reti di calore e freddo del 2022. Questo censimento aggiunge 20 nuove reti di calore, raggiungendo un totale di 516 reti di riscaldamento e freddo operanti in Spagna.
Il consumo di pellet in Europa nelle stufe e caldaie a pellet con potenza fino a 50kW per il riscaldamento residenziale, ha raggiunto nel 14,1 i 2021 milioni di tonnellate, nel 2020 è stato di 11,9 milioni, il che indica un aumento del 18% in più rispetto all'anno precedente. Questi sono i dati dell'ultimo Rapporto Statistico di Bioenergy Europe.
Consentirà agli utenti di risparmiare tra il 30% e il 50% della bolletta energetica, rispetto agli attuali prezzi elevati. Attraverso un moderno parco di energia rinnovabile a León che il Consiglio costruirà, attraverso Somacyl, sarà generato anche idrogeno verde per la mobilità e usi industriali.
Il Consiglio dei Ministri, su richiesta del Ministero per la Transizione Ecologica e la Sfida Demografica, del Ministero delle Finanze e della Funzione Pubblica, e del Ministero degli Affari Economici e della Trasformazione Digitale, ha approvato un Regio Decreto-Legge 17/2022, del 20 settembre, con diversi interventi in ambito energetico, come la riduzione dell'Iva dal 21% al 5% sulle forniture di gas naturale, pellet, bricchetti e legna da ardere, con un risparmio per i consumatori di un
In questa terza asta, tenutasi il 25 ottobre 2022, fino a 100 MW corrispondevano a biomasse in progetti senza vincoli di potenza e altri 40 MW per impianti con potenza installata uguale o inferiore a 20 MW. MITECO ha infine assegnato 146 MW di biomassa ad un prezzo medio ponderato di 93,09 €/MWh, con un massimo di 108,19 €/MWh e un minimo di 72,38 €/MWh.
ENSO svilupperà, costruirà e gestirà il più grande impianto di cogenerazione a biomassa in Spagna per la cooperativa ACOR, proprietaria del più grande impianto di barbabietola da zucchero in Spagna e membro di AVEBIOM da diversi anni.
Il comune di El Tiemblo, di Ávila, ha ricevuto la Menzione d'Onore nella tredicesima edizione dei premi @EnerAgen nella categoria 'Best Performance in the Matter of Renewable Energies', per il suo progetto di caldaia centralizzata a biomassa per la fornitura di riscaldamento e acqua riscaldare dieci edifici comunali utilizzando il cippato come combustibile.
Sugimat è una società associata ad AVEBIOM, specializzata nella progettazione e produzione di caldaie industriali a biomassa Il prezzo di riferimento del gas naturale per la Penisola Iberica è in graduale aumento per tutto il 2021 e, ora, con il conflitto tra Russia e Ucraina, è in aumento di più di 10 volte il suo prezzo un anno fa.
Il bando sarà pubblicato nella primavera del 2022 e sarà realizzato attraverso un programma di incentivazione per le aziende private e un altro rivolto al settore pubblico, che consentirà l'avvio di biomasse, solare termico, geotermico, energia ambiente (aerotermica e idrotermale) o microgriglie di riscaldamento e raffreddamento di potenza inferiore a 1 MW. Una volta aperto, sarà valido fino al 31 dicembre 2023.
Il Ministero per la Transizione Ecologica e la Sfida Demografica (MITECO) ha selezionato 57 progetti innovativi a biomasse che accumulano 435 MW di potenza per produrre energia termica in 8 comunità autonome, che riceveranno un aiuto pubblico per un valore di 33.666.035 euro. Progetti in tutti i settori economici La sostituzione di apparecchiature che utilizzano combustibili fossili per caldaie a biomassa è stata rilevante nelle industrie del settore dell'olio d'oliva come COOSUR, MIGASA, EL TEJAR, LAMARCA, AGOLIVES e nel settore della birra come ESTRELLA GALICIA o L.PERNIA .