In Europa il consumo di pellet è passato da 4 a 14 milioni di tonnellate negli ultimi anni di 10. In questo stesso periodo, il consumo di pellet domestici in Spagna è aumentato dalle quasi annue tonnellate 100.000 all'573.000 consumato in 2018. E le previsioni indicano supererà il milione di tonnellate in 2022.

Produttori spagnoli garantire la fornitura e aumentare la produzione insieme. La capacità produttiva della Spagna supera di gran lunga le tonnellate 593.000 prodotte lo scorso anno, sufficienti per rifornire il mercato nazionale. I fallimenti nella fornitura con alcuni distributori piccoli meteorologi sono stati coperti da altri senza grossi problemi.

La Certificazione ENplus del pellet si è consolidato come riferimento di qualità tra i consumatori di tutto il mondo. Attualmente, i produttori spagnoli 39 hanno il certificato in vigore e lavorano quotidianamente per mantenere i parametri richiesti, aumentando i livelli di controllo e ispezione al fine di garantire la qualità.


 
PELLETBOX di Naparpellet è un innovativo sistema di trasporto, distribuzione, movimentazione e alimentazione di stufe e caldaie a pellet. Sostanzialmente è costituito da una scatola di cartone pallettizzata e da un sistema di estrazione, evitando, ad esempio, l'utilizzo di sacchi di plastica o di un silo pellet quando si alimenta una caldaia.
EUROSTAT pubblica i prezzi medi che i consumatori spagnoli hanno pagato, tasse incluse, per l'energia nel dicembre 2021, prima dell'escalation dei prezzi causata dalla guerra in Ucraina. L'elettricità era già aumentata del 23% nel 2021, il gas del 22% e il gasolio del 46%. Pochi esperti del settore ritengono che i problemi dell'approvvigionamento di gas e gasolio non diventeranno più accentuati e prolungati nel tempo con politiche restrittive nei prossimi anni in tutta Europa, sia economiche che ambientali.
CEPEVER Green Energy, è diventato il più grande distributore di pellet in Spagna. Il suo obiettivo è fornire uniformità al prodotto in pellet per il consumatore finale e contribuire così all'espansione del suo utilizzo come fonte di energia pulita ed economica.
Il mondo moderno richiede nuove modalità di vendita dei prodotti offerti dal mercato. I miglioramenti tecnologici sono sempre stati la chiave per tenere le imprese al passo con le circostanze di ogni epoca, a maggior ragione in settori strategici e all'avanguardia come quello energetico. Con il pellet c'è già una risposta a questo mondo più tecnico: il sistema Ecofricalia Myopellet.
L'Associazione Ufficiale degli Ingegneri Forestali ha proposto al Governo, in occasione della Giornata Internazionale delle Foreste, l'applicazione di un'Iva ridotta del 10%, invece dell'attuale 21%, alle biomasse di origine forestale consumate dalle famiglie per usi energetici. Tale riduzione dell'IVA comporterebbe un notevole risparmio stimato nell'8% del costo finale della biomassa.
Ecofricalia ha sviluppato questo nuovo dispositivo Myopellet
L'AIMMP - Associazione delle industrie del legno e del mobile del Portogallo è l'unica associazione commerciale del settore in Portogallo, che rappresenta tutte le industrie forestali. Sarà presente a Valladolid dal 21 al 23 settembre a Expobiomasa con i suoi associati:
Situato nel cuore della regione Tierra de Pinares, il motto di Naturpellet è produrre pellet della migliore qualità e rispettoso dell'ambiente.
Gebio Energía, una società di servizi energetici, dallo scorso anno produce i propri pellet certificati di altissima qualità e ha implementato un nuovo sistema logistico per servire i propri clienti in Spagna e Portogallo.
Naparpellet è un'azienda leader nell'innovazione e nella qualità di pellet e cippato che sta "trasformando il futuro". Infatti, è l'unica azienda consigliata da molti produttori di caldaie e stufe in Europa. I pellet di alta qualità sono prodotti con segatura di pino al 100%, essiccata a basse temperature, e un'umidità media di fabbricazione del 6%, che ci consente di garantire un PCI di 4,94-5,35kwh/kg.
CEPEVER ENERGÍA VERDE è un nuovo progetto che si basa sulla conoscenza del settore in oltre un decennio di crescita e aiuta i clienti a migliorare la gestione e l'acquisto del pellet, offrendo un servizio a 360 gradi. La forza che difende questo progetto è la solidità e le cose semplici.
Briquetas CarWood ha condotto uno studio incentrato sul calcolo delle emissioni di gas serra generate durante il riscaldamento delle serre utilizzando combustibili fossili e combustibili da biomassa densificata. Lo studio è stato effettuato per una serra con una superficie di 5.000 m2, stimando le emissioni di combustibili fossili e biomasse da fattori di emissione del governo britannico.