Controllo dell'umidità del legno e della biomassa

Esempio di lettore di umidità da biomassa

La maggior parte delle caldaie a cippato lo sono progettato per funzionare con carburante con contenuto di umidità in un intervallo definito. Alimentando il carburante che è al di fuori di questo intervallo tollerato, la caldaia provoca inefficienza, che aumenta le emissioni o può generare un errore nel sistema di controllo.

Pertanto, controllare la quantità di umidità nei prodotti in legno è una preoccupazione fondamentale per l'industria forestale. Un eccesso di umidità può avere un grande impatto sulla qualità e sulla produzione del prodotto finale. Con un sensore di umidità, i produttori di prodotti in legno (schegge, pellet, ...) possono regolare i livelli di umidità in informazioni in tempo reale, riduzione dei costi di materie prime e carburante, rese più elevate e prodotti più uniformi.

La La misurazione dell'umidità nel vicino infrarosso è una misurazione senza contatto Offre chiari vantaggi rispetto ai metodi tradizionali, essendo il più semplice da usare, eliminando tutte le fasi manuali di raccolta, asciugatura e pesatura precisa dei campioni.

Il sensore di umidità per biomassa deve essere installato su un robusto supporto sul trasportatore o sulla linea di lavorazione. In questo modo, il sensore può amministrare letture continue durante il processo di creazione dei minerali. Ciò garantisce un monitoraggio continuo del processo, che può essere controllato manualmente o automaticamente.

Sensori di umidità, come quello presentato a Expobiomasa da IBERTRONICS, l'IR-3000 di MoistTech consente di eseguire misurazioni dell'umidità in modalità continua, istantanea e senza contatto, fornendo:

  • Riduzione dei costi energetici
  • Costi di acquisto ridotti.
  • Controllo dell'asciugatura.
  • Aumento della produttività
  • Ispezione del prodotto al 100%.
  • Riduzione del rischio di esplosione.
  • ROI immediatamente.

Per maggiori informazioni: www.ibertronics.com

www.moisttech.com