L'uso della biomassa finanzierà un terzo del lavoro forestale nella lotta contro gli incendi a Mula (Murcia)

biomassa

7.463 tonnellate di biomassa viene estratto, migliorare la salute di queste aree boschive e di ridurre i rischi e gli impatti di eventuali incendi di foreste pubbliche "Umbria Espuña" e "Sierra de Pedro Ponce" che si trova nel comune di Mula, come parte del piano forestale della regione di Murcia in cui la Comunità sviluppa opere di prevenzione degli incendi utilizzando la biomassa.

L'investimento che ha luogo a Mula equivale a euro 687.660, di cui Euro 463.457 sono finanziati dal governo regionale e il resto sarà generato dalla commercializzazione di biomassa estratta nei lavori di miglioramento di queste foreste pubbliche.

Consuelo Rosauro, direttore generale del Medio Medio, ha sottolineato che questi compiti di gestione forestale "riducono la densità della vegetazione per favorire la crescita generale degli stand forestali riducendo il rischio di incendio. Si tratta di migliorare la salute delle foreste e di generare un'attività produttiva e generatrice di posti di lavoro ». L'azione consiste nell'eliminazione di alberi eccedentari, indeboliti, dominati o difettosi, che migliora lo stato vegetativo generale dei boschi, favorendone l'ulteriore sviluppo e riducendo il rischio strutturale di incendi boschivi.

Per maggiori informazioni:

http://www.laopiniondemurcia.es/municipios/2018/02/12/utilizaran-7-toneladas-biomasa-mula/897362.html