Guida per ottimizzare l'uso dei biocarburanti solidi del Mediterraneo nelle stufe e nelle caldaie domestiche.

Guida alle biomasse

Nella maggior parte dei paesi del Mediterraneo esiste un mercato importante per i biocarburanti solidi per le applicazioni di riscaldamento nel settore residenziale. In questi paesi, oltre a pellet e trucioli di legno, vengono utilizzati altri combustibili solidi derivati ​​dalla tipica biomassa mediterranea.

Sotto la "Sviluppo di mercato sostenibile per i biocombustibili solidi mediterranei per uso domestico" H2020 Biomasud Inoltre progetto ha condotto uno studio di mercato dei biocombustibili solidi nel Sud Europa (Croazia, Grecia, Italia, Portogallo, Slovenia , Spagna e Turchia), il risultato dimostra che buca d'oliva è il biocarburante mediterraneo con la maggiore presenza nel settore residenziale. D'altra parte, ha visto uliveto e vigneto potatura può essere considerata una biomassa con elevato potenziale per la produzione di biocarburanti solidi in tale settore.

Esso ha una selezione di biocarburanti solidi mediterranei al fine di caratterizzare combustione in apparecchiature commerciali nel settore domestico e una serie di raccomandazioni per entrambi i costruttori e installatori e utenti finali. La guida comprende la legislazione, ricerche di mercato, i risultati delle analisi e le raccomandazioni chiave per l'uso di biocarburanti selezionati. Uno dei risultati è che mostra che non vi impianti di combustione sul mercato che può utilizzare in pietra d'oliva che soddisfano i limiti di emissione fissati dalla direttiva sulla progettazione ecocompatibile (direttiva 2009 / 125 / CE), dal regolamento (UE) 2015 / 1185 e (UE) 2015 / 1189.

La guida può essere scaricata da quanto segue collegamento

Per maggiori informazioni:

http://biomasudplus.eu/es_ES/2018/12/04/finalizing-the-improved-biomasud-certification-system/