Sfruttare al massimo la biomassa di montagna

La la chiave per la tecnica di silvicoltura essere efficienti nel settore dell'energia da biomassa, un settore relativamente nuovo che cresce costantemente. La domanda di legno in Europa crescerà nei prossimi decenni del 40% e la Spagna ha ancora molta strada da fare.

Il consumo di biomassa per generare calore in modo automatizzato è stato moltiplicato per 4,4 negli ultimi anni 10. È necessaria solo la produzione di pellet in 2018 tre milioni di metri cubi di pineta in Spagna e la sua previsione è quella manifatturiera verrà moltiplicato per due in 2022.

L'uso della biomassa per la generazione di elettricità prevede un importante balzo in avanti con l'implementazione di 200MW nei prossimi mesi. Piani governativi prevedono moltiplicare per tre l'attuale potenza installata, qualcosa che sarebbe la chiave per uno sfruttamento forestale redditizio.

 
La taglierina automatica a biomassa progressiva orizzontale FAM si distingue per essere molto produttiva e versatile. È un'apparecchiatura fissa o mobile.
Logset presenta la sua tecnologia ibrida per macchine forestali a biomassa
Questo nuovo taglio viene utilizzato per rimuovere i monconi, in modo che le radici possano essere lasciate a terra e l'intero moncone rimosso. Strumento perfetto per gestire la biomassa attraverso l'economia circolare.
  Il modello di taglialegna John Deere 643 che serve per tagliare e accumulare alberi in modo tale che in seguito sia più facile ed efficiente trasportarlo da autoloader o trawler. 
Il produttore finlandese di macchine forestali Logset Oy, rappresentato a Expobiomasa da FOREST PIONNER, ha lanciato un nuovo processore forestale ibrido: il Logset 8H GTE Hybrid. È il secondo e più piccolo modello ibrido dell'azienda dopo la più grande abbattitrice forestale su ruote del mondo, la Logset 12H GTE Hybrid. Il nuovo modello ha un motore diesel AGCO Power 74 LFTN che soddisfa le normative sulle emissioni di Classe 5 dell'UE e un motore elettrico che fornisce fino a 100 kW di potenza aggiuntiva.
Da Canal Extremadura hanno fatto una relazione in cui ci mostrano il processo di cracking di frammenti di qualità da utilizzare come biocarburante. Guarda il video
ASTIGAL, del gruppo FORESGA, gestisce a Trasmiras (Orense) un Centro per il trattamento delle biomasse specializzato nella produzione di trucioli di qualità per il suo utilizzo energetico nella produzione di calore. Hanno schermi, un processo di re-cippatura e magazzini per la fornitura di chip G-50 e G-30.
Aprire il termine per i L Può 27 in Galizia per richiedere aiuti per l'acquisto di attrezzature forestali: disboscatrici, trasportatori, decespugliatori, presse, legno splitter ... Il massimo che sovvenziona questo momento è € 150.000, che è il 40% su un investimento massimo di 375.000 €.
Il Piano d'Azione Forestale presentato questo mese da MAPAMA racchiude buona parte delle richieste del settore di valorizzare un patrimonio naturale ed economico di cui pochi paesi possono vantare. Rivendicato dalla piattaforma Juntos por los Bosques, di cui fa parte AVEBIOM, raccoglie anche le preoccupazioni delle associazioni ambientaliste e delle comunità autonome. Ciò includerà un Piano Renove per migliorare la competitività dei soggetti responsabili della gestione forestale e sarà dotato di 2 milioni di euro.
7.463 tonnellate di biomassa viene estratto, migliorare la salute di queste aree boschive e di ridurre i rischi e gli impatti di eventuali incendi di foreste pubbliche "Umbria Espuña" e "Sierra de Pedro Ponce" che si trova nel comune di Mula, come parte del piano forestale della regione di Murcia in cui la Comunità sviluppa opere di prevenzione degli incendi utilizzando la biomassa.
Molti esperti scientifici hanno studiato il ciclo globale del carbonio negli ultimi trent'anni o più e hanno raggiunto un alto livello di consenso: l'utilizzo di prodotti forestali di basso valore per la bioenergia non creerà alcun "deficit di carbonio" e aumenterà gli stock di carbonio forestale. Risorse bioenergetiche
L'Associazione dei vigili del fuoco della Galizia Forestais assicura che la Xunta deve cambiare la sua strategia per affrontare una nuova tipologia di grandi incendi boschivi, che fanno crollare i sistemi di spegnimento e emergenza, dando priorità e attuando misure preventive che riducono i rischi per la popolazione civile e minimizzare le perdite causate dagli incendi, combattendoli con un'efficace gestione forestale e creando una maggiore resistenza del bosco alla gravità degli incendi.