In Spagna vengono installate annualmente apparecchiature per la combustione della biomassa 50.000, molte delle quali sostituzione di sistemi energetici fossili, diesel e gas, che influisce negativamente sul cambiamento climatico. Viene impiantato massicciamente in case indipendentie sempre più in Comunità di quartiere, industrie, magazzini, fattorie, serre, hotel, residenze, università, scuole, ospedali e piscine.

In EXPOBIOMASA, aziende leader mostrano agli installatori il ultime soluzioni e progressi tecnici che migliorano sia il risparmio energetico che l'efficienza, nonché la qualità della vita e il comfort dei suoi clienti.

Parte del successo nell'installazione della biomassa è dovuto al controllo di qualità, al design e alla tecnologia nei componenti dell'attrezzatura di combustione stessa e nei componenti ausiliari dell'installazione. Il supporto dei marchi ai professionisti del settore con formazione, consulenza, ergonomia ed efficienza nel loro lavoro è essenziale per i professionisti dell'installazione 8.000 legati alla biomassa in Spagna. In effetti una corretta pianificazione ed esecuzione dell'installazione della biomassa è clavIn modo che i clienti possano generare risparmi, comfort e sostenibilità ambientale nel loro sistema di riscaldamento.

 
Prado Silos ha installato due silos da 8.700 m40 per lo stoccaggio della biomassa nell'ambito della nuova centrale a biomasse da 40 MW del Gruppo Ence a Huelva. Un progetto sviluppato dalla società di ingegneria Sener. I tetti di questi silos sono stati progettati con un angolo di 3,5 gradi per ottenere uno stoccaggio ottimale della biomassa. I silos hanno anche una porta di accesso per i veicoli con dimensioni di 3,5 per 25 m. Lo scarico dai silos avviene con un pavimento vibrante montato su una tramoggia con un'inclinazione di XNUMX gradi. 
  Jose Galiño, Head of R&D di Dinak, ci presenta le novità di Dinak a Expobiomasa, in particolare quelle incentrate sul sistema Dinakisol, un sistema che, installato nel passaggio del camino attraverso la lastra o il muro, evita il rischio di incendio e consente di aumentare l'efficienza energetica, evitando perdite di calore in quel punto e risolvendo problemi nelle fasi di forgiatura o pareti combustibili.
La canna fumaria di un camino è la depressione che ha origine nella base del camino, come conseguenza della differenza di pressioni creata dai gas in esso contenuti, vale a dire i fumi e la colonna di aria esterna. Il peso specifico dei fumi, essendo sempre più caldi dell'aria ambiente, è sempre inferiore, quindi: poiché la pressione esterna è superiore alla pressione interna alla base del camino, i fumi subiscono una spinta che tende ad evacuarli verso sopra; Questa spinta è lo sparo naturale, creato dal camino.
"SCHOTT ROBAX® DAVANTI - la notizia" - con il titolo invita SCHOTT ROBAX® prendere uno sguardo in avanti al Expobiomasa fiera che si svolge a Valladolid il 24 26 a 2019 settembre (Sala 4 / 465 supporto).
Il consiglio governativo della città di Sant Antoni ha approvato il maggio 10 l'appalto dell'installazione di una caldaia a biomassa per soddisfare le esigenze del complesso sportivo Can Coix. La gara per questo progetto è stata convocata per gli euro 292.526. Questa azione comporterà l'installazione di un generatore termico (caldaia) di trucioli di biomassa forestale per sostituire l'attuale generatore di gas nella piscina comunale.
Stufe a pellet in Europa: sempre di più. Molto positivo il trend europeo relativo all'installazione di nuove stufe a pellet. Dai dati del Rapporto Statistico redatto da Bioenergy Europe si può stimare che le vendite siano aumentate del 16% tra il 2016 e il 2017. A fine 2017 erano oltre 4,6 milioni le stufe a pellet operanti in Europa grazie alle vendite annuali che ha superato le 570.000 unità.
L'Associazione spagnola per il recupero energetico della biomassa (Avebiom) si unisce alla tendenza della maggior parte dei paesi dell'UE di garantire la qualità delle società di installazione di biomasse e ha lanciato il primo sigillo di (IBC). È un marchio che sostiene la qualità e la specializzazione delle aziende nell'installazione, gestione, manutenzione e riparazione di impianti termici a biomasse.
L'azienda svedese Trelleborg Wheel Systems ha annunciato che ridisegnerà completamente il processo di produzione dei suoi pneumatici pieni. L'azienda lo farà attraverso l'introduzione di una caldaia a biomassa avanzata.
Come viene formato un installatore di biomasse Nonostante l'aumento di installatori formati da biomasse rispetto ad anni fa sia notevole, Araceli Pimentel, di BRONPI, ritiene che "una parte importante non abbia ancora le conoscenze necessarie". Non esiste una formazione ufficiale ufficiale per gli installatori di stufe e caldaie a biomassa, quindi in pratica viene acquisita con l'esperienza lavorativa quotidiana.
Lavoro iniziato in obiettivo principale 2016 identificare, progettazione, modellazione e sviluppo di un prototipo di filtraggio ottimale e particelle di ritegno, basato sulla tecnologia elettrostatica (ESP), precipitatori elettrostatici per applicazioni in caldaie domestiche. Ai primi di marzo una riunione del progetto di ricerca SIREP, guidato da Dinak, esibendo compagnia di expobiomasa 2019, che ha coinvolto anche la tecnologia Energy Group presso l'Università di Vigo ha avuto luogo.
Quando si tratta di riscaldare la tua casa, se cerchi risparmio e sostenibilità, una stufa a pellet oa biomassa è uno dei sistemi di riscaldamento più efficienti. E come indicato da www.aquatubo.com al momento dell'acquisto di uno di questi sistemi è necessario tenere conto di 3 caratteristiche essenziali: Posizione Il luogo in cui andrete a collocare la vostra stufa è molto importante poiché il calore prodotto da una stufa a pellet raggiungerà quelle zone a contatto con la stufa.
La metamorfosi dell'Hotel des Poste de POST Luxembourg (Poste del Lussemburgo) combina la tecnologia sostenibile per ridurre al minimo il consumo di energia attraverso la ventilazione naturale, l'energia solare, eolica e da biomasse. Il design di questa architettura senza emissioni di carbonio si basa sull'economia circolare e sul concetto "dalla culla alla culla", un metodo olistico che si occupa di garantire che tutto ciò che coinvolge un prodotto - dall'ideazione dell'idea alla declino - è sostenibile e il suo ciclo di vita non finisce.