Il riscaldamento a biomassa fa risparmiare alle famiglie fino al 66% del costo del diesel

Risparmio energetico

L'uso della biomassa come combustibile per riscaldamento rappresenta un risparmio per le famiglie che può arrivare fino al 66% rispetto al costo del diesel, ha affermato Javier Díaz, presidente dell'Associazione spagnola per la valorizzazione energetica delle biomasse (Avebiom), in occasione dell'apertura della conferenza "L'uso sostenibile delle bioenergie a Valladolid", organizzata dall'Associazione in collaborazione con l'Agenzia per l'innovazione e lo sviluppo economico della città di Valladolid.

Questo giorno è inquadrato in una delle azioni di disseminazione della Circular Economy, che Avebiom presenta come beneficiaria del Call for Grants 2017 per promuovere la realizzazione di progetti di economia circolare della città di Valladolid.

"L'implicazione del settore delle biomasse con l'attuale tendenza a promuovere l''economia circolare' è molto evidente", ha detto Javier Díaz. "Non ci sono molte tecnologie energetiche che si conformano così coerentemente ai loro postulati. Il recupero energetico di alcuni sottoprodotti dell'industria agroalimentare e del legno, utilizzati per produrre energia termica ed elettrica, consente di restituire parte del consumo energetico al ciclo economico, non solo durante l'uso di questi prodotti come combustibile, ma anche in seguito , poiché le loro ceneri possono essere utilizzate per la produzione di fertilizzanti; o anche la CO2 che esce dal camino, per produrre gas alimentari e persino medici. "

La biomassa termica, ha aggiunto, "è una risorsa importante per raggiungere gli obiettivi nazionali di riduzione delle emissioni ed è anche una fonte di occupazione e generazione di ricchezza locale, senza alcuna possibilità di offshoring, contribuendo molto direttamente alla rivitalizzazione del attività economica dell'ambiente in cui è prodotta e consumata ".

Secondo i dati dell'indice dei prezzi di Avebiom, Javier Díaz ha dichiarato: "il costo dei chilogrammi 2,4 di trucioli di legno forniti a casa (che è l'equivalente di energia di un litro di olio per riscaldamento) rappresenta un risparmio di 66%; anche se è probabile che questa percentuale sia più alta in questo momento, a causa del significativo aumento del petrolio registrato nelle ultime settimane. "

Se l'olio d'oliva è utilizzato come biocarburante a base di olive, il prezzo dei chilogrammi 2,2 (energia equivalente a un litro di gasolio), il risparmio è 49%; e se si utilizza il pellet, il costo equivalente (2,0 chilogrammi) rappresenta un risparmio di 38%. In questo senso, Javier Díaz ha ricordato che attualmente il pellet è il biocarburante più richiesto, "perché offre vantaggi molto soddisfacenti, sia in termini di efficienza che di stabilità dei prezzi; il costo per il consumatore finale della busta di chilogrammi 15 è stato ridotto in media del 3,4% negli ultimi tre anni ".

Valladolid, in prima linea

D'altra parte, il presidente di Avebiom ha evidenziato gli importanti progressi nell'uso della biomassa termica a Valladolid negli ultimi anni. "Dieci anni fa, a Valladolid le stufe e le caldaie 257 erano tecnologicamente avanzate, o ad alta efficienza, quando attualmente ci sono alcuni 4.400." Inoltre, ha aggiunto, "Valladolid ospita la più grande rete di calore a biomassa in Spagna, quella dell'Università di Valladolid, nonché strutture in grandi comunità di quartiere, come il Gruppo Fasa, che inizierà a funzionare in questi giorni." A questo proposito, Jesús Gómez, direttore dell'Agenzia per l'innovazione e lo sviluppo economico, ha sottolineato l'impegno del Consiglio comunale per il cambio di paradigma che comporta l'incorporazione di nuove fonti energetiche e l'accettazione da parte dei cittadini di loro. Il progetto europeo H2020 Remourban, guidato dalla città di Valladolid come città faro, ha facilitato questa nuova installazione nel Gruppo Fasa e il suo successivo monitoraggio.

Le possibili soluzioni con biomassa per una casa indipendente o per una comunità di vicini erano il tema che Juan Jesús Ramos sviluppò, responsabile dell'Osservatorio nazionale delle caldaie a biomassa. E successivamente, alcune delle storie di successo a Valladolid sono state presentate da diversi responsabili di Veolia, Coinges, Discomtes e Foresa, società associate ad Avebiom.

I giorni successivi si svolgeranno da 16 a 19 nei centri civici di Delicias, Huerta del Rey, Zona Sur e Parquesol alle ore 19.00.