Ottimizzazione dei processi

Industria, comunità di quartiere e teleriscaldamento in Spagna optano per la biomassa in cerca di risparmio economico e controllo dei costi. Gli ultimi dati indicano che ci sono più di apparecchiature 11.000 tra 50 e 1.000 kW y più di 1.000 che superano 1 MW potenza termica.

Più di mille computer vengono installati ogni anno in Spagna e caldaie per uso industriale e commerciale in grado di generare acqua calda, olio termico e vapore, nonché generatori di aria calda e fredda, essiccatori, forni, condizionatori d'aria o generatori di freddo industriali che possono utilizzare la biomassa come combustibile.

Molte compagnie gestire i propri sottoprodotti e valorizzarli energicamente in ceramica, cemento, carta, legno, tabacco, caffè, frutta secca, tutti i tipi di aziende agricole e altri prodotti agricoli, serre e nell'industria conserviera, tra gli altri.


Termosun ha fornito una caldaia austriaca da 4 MW Binder che le consentirà di ottenere efficienza energetica e di espandere la rete di approvvigionamento del 20% nel centro urbano di Sant Pere de Torelló, nella provincia di Barcellona. La messa in servizio è stata effettuata dalla società Suris.
La maggior parte dei produttori di caldaie a biomassa in Europa ha lavorato con largo anticipo per mettere sul mercato un catalogo di apparecchiature di alta qualità che soddisfano i requisiti di progettazione ecocompatibile.
KRONOSPAN è una società fondata nel 1897 a Lungötz (Austria). Attualmente, occupa una posizione privilegiata nel consiglio di amministrazione e nel suo mercato dei derivati. Nel 2002 ha creato la sua filiale in Spagna, KRONOSPAN SPAGNA, con l'obiettivo di commercializzare i suoi prodotti nel nostro paese. Alla fine del 2012, ha acquisito le attività del GRUPPO INTERBON e generato le filiali: KRONOSPAN, SL, KRONOSPAN MDF, SL e KRONOSPAN CHEMICALS, SL
L'elettricità rinnovabile viene prodotta da biomassa forestale e legno in uno dei più grandi impianti di cogenerazione in Svizzera, a Sisseln. Dalla fine del 2018, fornisce elettricità a 17.500 case e riscaldamento a molti più clienti grazie al teleriscaldamento. Per ricevere, elaborare, immagazzinare e alimentare i trucioli di legno, la società che partecipa a Expobiomasa, Vecoplan, ha fornito tutti i macchinari e ha eseguito l'installazione e la messa in servizio, in tempi estremamente ristretti.
Dal 2013, il governo regionale della Castiglia e León ha attuato un importante programma di azioni per il risparmio energetico e l'efficienza promosse attraverso la società pubblica per le infrastrutture e l'ambiente (Castilla y León) (SOMACYL). Nell'ambito di questo programma, SOMACYL ha realizzato 30 azioni per sostituire i combustibili fossili con biomassa, attraverso l'installazione di singole caldaie e reti di riscaldamento centralizzate che utilizzano pellet di legno e trucioli di legno come combustibile.
In Catalogna, l'uso di pellet e altri biocarburanti è aumentato in modo significativo. Ciò ha consentito la valorizzazione dei prodotti estratti dalla pulizia delle foreste.
L'osservatorio mira ad essere un punto di riferimento per il resto degli osservatori con questo progetto di transizione ecologica che utilizza la biomassa come combustibile.
L'uso della biomassa nell'installazione termica della piscina riscaldata riesce a ridurre significativamente l'uso di combustibili fossili.
Internet è diventato così comune che molti di noi hanno difficoltà a immaginare ciò che serve per realizzare questo mondo digitale, incluso il numero di server e necessari per il suo funzionamento. La maggior parte dei data center in tutto il mondo si affida fortemente ai combustibili fossili per produrre l'elettricità e il raffreddamento necessari per far funzionare le apparecchiature necessarie, quello che alcuni chiamano il "lato oscuro" di Internet.
Pokupso è un comune croato che copre il 75% del proprio fabbisogno energetico con biomassa grazie a un teleriscaldamento. Raggiungeranno il 100% in soli cinque anni.
Una caldaia a biomassa che consente all'azienda LC Paper di fabbricare prodotti strutturati in carta velina con emissioni di CO2 neutre.