Il bioetanolo spagnolo rompe il record di produzione in 2018 con 522 milioni di litri

Fabbrica spagnola di bioetanolo

Le quattro fabbriche di bioetanolo in Spagna hanno prodotto quasi il quaranta per cento in più di questo biocarburante in 2018 rispetto a 2017, secondo i dati forniti dalla Commissione nazionale dei mercati e della concorrenza. La produzione è passata da 379 milioni di litri in 2017 a 522 in 2018, che rappresenta circa il novanta per cento della capacità installata.

Durante 2018, la riduzione dei gas serra per quanto riguarda i combustibili fossili nella produzione e nell'uso di etanolo, ha raggiunto la percentuale di 78. La Spagna è al di sopra della media europea, che è 71%, e margini minimi, tra 50 e il 64 percentuale a cui le normative europee richiedono.

Per quanto riguarda l'origine del bioetanolo consumato in Spagna, la percentuale di 87,8 è stata fabbricata nel nostro paese e la materia prima quasi esclusiva utilizzata è stata il mais, con una percentuale di 93. L'origine di questa materia prima è l'Ucraina, con una percentuale di 41, seguita dalla Romania (percentuale 29) e dalla Spagna, con il sedici percento.

VERTEX BIOENERGY guida la produzione in Spagna.

fonte: www.energias-renovables.com